L'installazione delle caldaie a condensazione è obbligatoria? - Ariston
Guida al risparmio

L'installazione delle caldaie a condensazione è obbligatoria?

By Ariston

La moderna tecnologia, negli ultimi anni, ha dato risposte efficienti e sempre più risolutive riguardo al problema dell’inquinamento ambientale e dell’efficienza energetica.

Con la direttiva Ecodesign, l’Unione Europea ha fissato una soglia limite alle emissioni di anidride carbonica nell’aria, da raggiungere entro il 2020. Tale normativa, nota anche come ErP, si rivolge in particolar modo ai produttori e ai distributori di sistemi di riscaldamento.

Le caldaie di ultima generazione, dette a condensazione, sono in grado di abbattere il livello di emissioni nocive nell’aria e risultare al contempo molto convenienti, dal punto di vista energetico.

Questi sistemi, quindi, convengono e offrono vantaggi concreti, sia per l’ambiente che per l’utente. Rispetto alle caldaie tradizionali, infatti, sono in grado di ottimizzare le risorse energetiche, che comprendono persino il calore dei fumi che viene riutilizzato per riscaldare l’acqua.

Sostituire la vecchia caldaia tradizionale con quella a condensazione non è obbligatorio, purché l’apparecchio non dia segnali di obsolescenza e funzioni correttamente. Finché al controllo dei fumi, obbligatorio per legge, la caldaia risulta ancora performante, l’utente può decidere di non sostituire la vecchia con una nuova caldaia a condensazione.

Sostituire il vecchio sistema tradizionale a gas con la nuova tecnologia dell’impianto di riscaldamento con la caldaia a condensazione, conviene anche per la possibilità di usufruire degli sgravi fiscali fino al 65% per l’adeguamento degli impianti ad alta efficienza energetica e ridotto impatto ambientale.

La sostituzione della vecchia caldaia a gas con quella a condensazione, poi, è un’operazione abbastanza semplice e veloce: infatti, questi apparecchi sono perfettamente integrabili con gli impianti preesistenti e funzionano sia con i pannelli radianti che con i radiatori, ma anche con le pompe di calore.

Il rendimento energetico della caldaia a condensazione è notevole e abbatte di molto i consumi di gas. A conti fatti, tra la possibilità di usufruire dell'Ecobonus e la sicurezza di risparmiare sui consumi, l’investimento nella nuova tecnologia è senza dubbio una scelta intelligente per ottenere il miglior comfort in casa per tutta la famiglia.

Le nuove caldaie a condensazione, inoltre, sono perfettamente compatibili anche con i sistemi solari termici, soggetti al bonus fiscale per l’adeguamento degli impianti energetici. Infatti, potete scegliere di installare sistemi ibridi che ottimizzano al massimo la possibilità di risparmiare gas, produrre calore e acqua calda per tutta la casa.

I nuovi sistemi, inoltre, sono dotati di dispositivi per la termoregolazione che vi permettono di gestire autonomamente l’accensione del riscaldamento e l’erogazione dell’acqua calda quando è necessario.

Ariston propone una gamma completa di caldaie a condensazione di ultima generazione con sistemi ad alta tecnologia che garantiscono un notevole risparmio nei consumi e rendono un alto livello di energia termica per ogni tipologia di abitazione.

Adeguare il proprio impianto termico e di produzione di acqua calda sanitaria con i sistemi ad alta efficienza energetica è una scelta vantaggiosa in termini economici, per la salute dell’ambiente e il benessere di tutti.

Avete tempo fino al 31 dicembre 2018 per usufruire delle detrazioni fiscali e risparmiare anche sull’installazione dell’impianto di riscaldamento.