Consigli e soluzioni

In quale punto della casa mettere il boiler a gas?

By Ariston

Entrare in una casa nuova, traslocare, o decidere di rivoluzionare i locali della propria abitazione: più prima che poi si dovrà decidere dove mettere il boiler.

Scopriamolo insieme ad Ariston, vero specialista nella fornitura di acqua calda.

La prima domanda da porsi è: cosa dicono le normative?
Intanto vietano l'installazione dello scaldabagno a gas in determinate posizioni o in determinati ambienti, come ad esempio il locale in cui si dorme, il monolocale, un locale sprovvisto di presa di areazione, sopra il piano cottura o sopra fonti di calore. E’ possibile invece montarlo sia all'interno di un locale, di un'abitazione, di un piccolo ufficio, che al di fuori in maniera semi-protetta, oppure direttamente all'aperto, sulla parete di un balcone, sulla facciata esterna, sul muro perimetrale di un edificio. Vi sono poi dei locali adibiti, mai al di sotto della cosiddetta "altezza di campagna" o livello del terreno, dove si possono installare scaldabagni a gas, purché si rispettino le aperture di ventilazione in maniera calibrata.

Il boiler a gas ha bisogno di un allacciamento alla rete del gas domestico, metano o (con una modifica agli ugelli) a gpl, un allacciamento alla rete idrica di acque chiare, un collegamento alla rete elettrica oppure di una dotazione di batterie che alimentano una scintilla che innesca la combustione.

Per montarlo esternamente, cioè a contatto atmosferico, è necessario che sia munito di un kit-antigelo che permette ai tubi collegati sotto il boiler di non congelare. Il kit-antigelo è un sistema che rileva, tramite un termostato di comando, la temperatura inferiore ai -5 gradi e fa surriscaldare una coppia di elettrodi o resistenze che a loro volta riscaldano i tubi di collegamento e ne impediscono il congelamento.

E’ importante ricordare che lo scaldabagno a gas montato all'esterno deve essere obbligatoriamente a camera stagna, quindi con l'ispezione della fiammella guida completamente chiusa da un vetro affinché i colpi di vento non spengano la combustione o ne impediscano l'accensione.

Si può installare in bagno o in cucina? Certamente. Si può montare in ogni posto dove confluiscano utenze sia di acqua che di corrente, purché non si tratti del locale in cui si dorme.

In ogni caso (salvo rare eccezioni), l'installazione dello scaldabagno avviene all'interno di un edificio e mai all'esterno, poiché l'inverno potrebbe congelare o comunque ostacolare eccessivamente l'accumulo di calore.

Per quanto riguarda infine la manutenzione del boiler a gas è fondamentale fin dai primi due anni di vita un'intervento di revisione e di pulizia, per rallentare l'invecchiamento dei componenti principali.