Come sfiatare un termosifone
Consigli e soluzioni

Come sfiatare un termosifone

By Ariston

Sfiatare il termosifone è un’operazione che dovrebbe essere eseguita almeno una volta all’anno, per garantire un funzionamento efficiente del nostro impianto di riscaldamento. Uno dei problemi più comuni è infatti la mancanza di calore da una parte del radiatore: un inconveniente dovuto alla presenza di una bolla d’aria che può essere facilmente e velocemente risolto, senza bisogno di rivolgerci all’idraulico. Ecco come procedere:

1. innanzi tutto, se ne abbiamo la possibilità, circa un’ora prima di eseguire i passi successivi, spegniamo la caldaia, in modo da raffreddare i radiatori;

2. posizioniamo un catino sotto al rubinetto della valvola di sfiato e iniziamo ad aprirla, servendoci dell’apposita chiave (reperibile nei negozi di ferramenta e termoidraulica);

3. una volta che sentiremo fluire l’aria, attendiamo che fuoriesca anche l’acqua;

4. richiudiamo la valvola solo quando il flusso d’acqua sarà terminato.

Nel caso in cui i termosifoni di casa nostra non siano dotati di valvola di sfiato, occorrerà individuare il blocco alternativo, in genere posto a destra o comunque nella parte alta del termosifone. Se abitiamo in un appartamento con riscaldamento autonomo dovremo poi riempire nuovamente d’acqua i termosifoni e portare a pressione il sistema intervenendo sulla caldaia, in questo modo:

- posizioniamoci di fronte al manometro, indicatore della pressione dell’impianto, in cui sono indicati un livello minimo e un livello massimo di pressione;

- verifichiamo che la freccia della pressione sia posta a un livello intermedio;

- qualora la pressione sia troppo bassa, apriamo con cautela il rubinetto di carico dell’acqua della caldaia che solitamente è posto nella parte inferiore della caldaia.

- a questo punto, se all’inizio avevamo spento la caldaia, ora potremo finalmente riaccenderla.

Se invece abitiamo in un palazzo con riscaldamento centralizzato, non sarà necessario intervenire sulla caldaia. E se l’impianto continuasse ad avere problemi anche dopo aver provato a sfiatare i termosifoni? Potrebbe essere arrivato il momento di sostituire la nostra vecchia caldaia con un modello più potente ed efficiente: Come le nuove caldaie a condensazione Ariston, che permettono di ottenere un considerevole aumento del rendimento termico e al contempo costi ridotti del 40% oltre a una notevole una diminuzione delle emissioni nocive.