Scaldacqua a gas: come risolvere 3 problemi frequenti
Consigli e soluzioni

Scaldacqua a gas: come risolvere 3 problemi frequenti

By Ariston

Gli scaldacqua a gas sono tra gli apparecchi più utilizzati nelle nostre case, perché permettono di disporre di acqua calda senza limiti né costi eccessivi. Talvolta però possono verificarsi alcuni problemi che potrebbero essere facilmente risolti con un poco di manualità: scopriamo come in questa pratica mini guida.

1. Lo scaldacqua a gas non si accende

Quando lo scaldacqua a gas non si accende generalmente le cause sono piuttosto banali: dal mancato collegamento alla linea elettrica all’attivazione del blocco di sicurezza dello scaldabagno. In questi casi potrebbe bastare spegnerlo e riaccenderlo dopo qualche minuto. Se il problema dovesse persistere, il consiglio è di contattare uno dei nostri tecnici specializzati.

2. Non scalda abbastanza l'acqua

Un altro problema molto frequente legato allo scaldacqua a gas è costituito dalla difficoltà di scaldare l'acqua sanitaria: in questo caso si tratta spesso di un malfunzionamento dovuto alla pressione dell’acqua, che deve essere compresa tra 1,5 e 2 bar, in condizioni ottimali. Per riportare la pressione ai parametri corretti è sufficiente agire sulla valvola di regolazione: per evitare danni all’apparecchio o problemi di sicurezza il consiglio è di seguire le indicazioni riportate nel libretto delle istruzioni.

3. Si blocca

Talvolta po' accadere che lo scaldacqua a gas si blocchi improvvisamente: in questi casi, dopo esserci assicurati che non vi siano fughe di gas, consultiamo il libretto delle istruzioni per verificare che non siano entrati in funzione eventuali sistemi di blocco. Anche in questo caso, potrebbe semplicemente trattarsi di una situazione legata alla bassa pressione, che non deve superare i 2 bar. Se il problema continua, meglio contattare un tecnico, che potrà eventualmente suggerirci la sostituzione dello scaldacqua a gas: scopri qui i modelli Ariston più innovativi.