Dove posizionare il condizionatore - Ariston
Home Living

Dove posizionare il condizionatore

By Ariston

Gli impianti di condizionamento dell’aria sono sempre più diffusi nelle case degli italiani.

Se avete intenzione di acquistare un climatizzatore, dovete valutare bene dove posizionare l’unità esterna e quella interna (lo split). Il corretto funzionamento dell’apparecchio, infatti, dipende anche dalla posizione in cui collocate gli elementi del sistema.

L’unità esterna va posizionata in un posto riparato dalle intemperie e dal sole diretto, per evitare che i componenti metallici e le ventole si deteriorino prima del tempo. L’esposizione diretta al sole in estate, poi, può rallentare il processo di refrigerazione dell’aria dato che il compressore rischia di riscaldarsi più del necessario.

Un altro fattore fondamentale per migliorare le prestazioni del vostro climatizzatore è quello di collocare l’unità esterna ad almeno 15 cm da ogni oggetto: ciò garantisce una giusta ventilazione e favorisce anche una maggiore praticità di accesso in caso di manutenzione o riparazione dell’apparecchio. In genere, la macchina va posizionata su delle staffe che lo mantengono a giusta distanza dal pavimento e che devono essere perfettamente orizzontali.

Una volta collocata l’unità esterna, dovete decidere dove posizionare il condizionatore all’interno della casa. C’è da dire che i nuovi modelli sono sempre meno ingombranti e di facile installazione. Tuttavia, per ottimizzare le prestazioni dello split, dovete tenere presente alcune condizioni.

Innanzitutto, i climatizzatori a parete vanno posizionati in alto, ma non troppo vicini al soffitto. Infatti, anche per l’unità interna, l’assenza di ostacoli nelle vicinanze garantisce il corretto ricircolo dell’aria e la climatizzazione uniforme della stanza. Fate quindi attenzione a posizionare il vostro apparecchio lontano da ostacoli murari, ma anche mobili (come armadi o credenze alte) e arredi come tende e illuminazione.

condizionatori, poi, vanno collocati il più possibile al centro della parete dell’ambiente da climatizzare. Così sarete sicuri di ottenere la giusta refrigerazione in tutto l'ambiente.

Se avete necessità di climatizzare più stanze, non cadete nell’errore di collocare lo split in corridoio nella speranza di raffrescare gli ambienti a esso collegati. Il condizionatore, infatti, per quanto potente, non riuscirebbe a rinfrescare ambienti separati. L’unico risultato che otterreste sarebbe quello di aumentare i consumi senza raggiungere mai il comfort desiderato.

Per ottenere la temperatura ideale in casa, è necessario collocare lo split all’interno di ogni stanza, in modo da evitare di creare inutili dispersioni con porte o finestre aperte. Quindi, se avete necessità di riscaldare più stanze, vi consigliamo di valutare l’acquisto di un climatizzatore dual o multisplit.

Infine, un’altra importante considerazione che va fatta prima di posizionare lo split è quella di evitare che il flusso di aria fresca venga diretto alle persone. Per esempio: se dovete installare il condizionatore in camera da letto, evitate di mettere il condizionatore in una posizione che indirizzi il getto d’aria direttamente verso il letto.

Infine, per rendere più agevole la manutenzione dello split, vi consigliamo di installare la macchina in un luogo facilmente accessibile per provvedere alla pulizia dei filtri e il controllo dei componenti.

Ovviamente, il posizionamento del climatizzatore è fondamentale, ma il suo corretto utilizzo lo è altrettanto per ottimizzare le prestazioni della macchina e garantire il giusto comfort in casa.