Quale condizionatore scegliere - Ariston
Consigli e soluzioni

Quale condizionatore scegliere

By Ariston

Ogni anno, sono sempre di più gli italiani che acquistano un condizionatore per affrontare il caldo estivo.

Come per tutti gli acquisti di una certa importanza, è bene valutare per tempo la scelta del modello più adatto alle esigenze personali.

Infatti, non esiste il modello ideale per ogni circostanza, ma il prodotto migliore per ogni situazione. Una scelta oculata, quindi, permette di acquistare una macchina con prestazioni eccellenti, alto risparmio energetico e che duri nel tempo.

In commercio, nei negozi specializzati e online, esistono tantissime proposte di qualità e diversi modelli, ognuno con caratteristiche peculiari.

Come scegliere un condizionatore?

Innanzitutto, dovrete partire dalla vostra casa: cosa vi serve esattamente? Quanti ambienti dovete climatizzare? Quali sono le dimensioni di ogni stanza che avete necessità di raffrescare? Qual è l’esposizione della casa e per quante ore climatizzerete gli ambienti?

Queste sono le prime fondamentali domande che dovreste porvi prima di fare una cernita dei prodotti in commercio.

Dopo aver fatto queste considerazioni, potrete iniziare a dare una prima occhiata esplorativa su internet.

In commercio esistono condizionatori con potenza diversa e funzioni che possono tornarvi più o meno utili. In base al numero e alla disposizione degli ambienti che dovete climatizzare, poi, potete scegliere tra i modelli mono- e multi-split. Può essere anche preferibile acquistare un apparecchio portatile, che consuma sensibilmente di meno rispetto a quelli fissi ed è ideale per i piccoli ambienti e poche ore di attività.

Vi consigliamo di preferire prodotti realizzati con l’ultima tecnologia e che si trovano in una classe energetica alta che garantisca bassi consumi.

I climatizzatori hanno diversa potenza, espressa in kW o Btu: quella che serve a voi va calcolata in rapporto ai metri cubi dell’ambiente da climatizzare. Per questa operazione è opportuno chiedere un parere tecnico a un esperto. Ricordate sempre che, per ottimizzare l’efficienza energetica del vostro impianto di climatizzazione, va installato un apparecchio con la giusta potenza: né inferiore, né superiore rispetto al necessario.

Tra un condizionatore On-Off e uno con funzione inverter, potete optare per il secondo tipo. Questo, infatti, è capace di regolare il suo funzionamento in base alla temperatura raggiunta nella stanza, garantendo così un maggiore risparmio energetico.

Scegliere un climatizzatore di ultima generazione vi garantisce migliori prestazioni e tecnologie a norma con la direttiva europea, che regola la produzione di elettrodomestici ad alta efficienza energetica e mira al progressivo abbattimento delle emissioni nocive.

Per i climatizzatori, per esempio, fate sempre attenzione che gli apparecchi funzionino con i nuovissimi fluidi refrigeranti R410A, R134 e R407C, o R32.

Se trascorrete molto tempo fuori casa, allora preferite i modelli di climatizzatore con il timer e il termostato. In questo modo potrete regolare la temperatura ideale dell'abitazione negli orari prestabiliti.

Infine, se in casa vi sono soggetti allergici, ponete particolarmente attenzione al sistema di filtraggio del condizionatore. In commercio, infatti, esistono modelli con sistemi specifici per la sanificazione dell’aria.

Ricordiamo anche che, fino a fine dicembre 2018, potete usufruire delle detrazioni fiscali previste dal nostro governo per l’adeguamento degli impianti di riscaldamento ad alta efficienza energetica. In questo caso, potrebbe risultare conveniente scegliere i climatizzatori con pompa di calore per realizzare il vostro nuovo impianto domestico.

Affidatevi sempre al parere di un esperto per effettuare una scelta consapevole che vi garantisca il miglior comfort in casa.