Cosa significa inverter nei climatizzatori? - Ariston
Consigli e soluzioni

Cosa significa inverter nei climatizzatori?

By Ariston

La tecnologia inverter risponde all’evoluzione nel funzionamento dell’aria condizionata per ottenere la massima efficienza energetica e un minor consumo.

Nonostante l’investimento iniziale di un impianto con questa tecnologia sia normalmente maggiore rispetto ad altri apparati di climatizzazione, nel lungo periodo il risparmio che fornirà alle spese della casa nel corso degli anni compensa il suo acquisto.

Ma cosa significa inverter?

Fondamentalmente, la tecnologia inverter applicata ai condizionatori dipende dal compressore. È un funzionamento molto semplice: nei modelli di climatizzatori che utilizzano questa tecnologia, si regola la velocità del compressore in modo che lavori in maniera più efficiente dal momento che consente un risparmio di energia fino al 40% rispetto agli impianti che non utilizzano questo sistema. La velocità varia in funzione della vicinanza alla temperatura desiderata. Questa funzione aiuta a mantenere costante la temperatura della stanza, evitando consumi non necessari di corrente e assicurando un consumo energetico direttamente proporzionale alla capacità di refrigerazione richiesta.
Al contrario, nei dispositivi non inverter, il compressore funziona sempre alla massima potenza fino a raggiungere la temperatura desiderata e quindi si ferma. Quando la temperatura torna ad allontanarsi da quella desiderata, ricomincia a entrare in funzionamento di nuovo alla massima potenza.

Tra i vantaggi dei climatizzatori che utilizzano la tecnologia inverter spiccano:

  • Risparmio energetico: il più grande vantaggio dei climatizzatori inverter è il grande risparmio energetico. Il funzionamento che caratterizza questo tipo di apparato fa sì che la velocità del compressore diminuisca progressivamente quando la temperatura si avvicina a quella desiderata.
  • Risparmio economico: il risparmio energetico del punto precedente porta con sé un evidente risparmio economico dal momento che si riduce il consumo.
  • Maggiore comfort: i sistemi inverter forniscono una temperatura più stabile, senza cambi bruschi e appena percettibili. Questo si traduce in una maggiore e migliore sensazione di comfort.
  • Maggiore rendimento: il rendimento a livello energetico delle unità inverter attuali è normalmente quasi il doppio di quelle che non usano questa tecnologia.
  • Allungamento della vita utile dell’apparato: al non lavorare in regime on/off, il compressore soffre meno e si può allungare il periodo attivo di funzionamento del sistema vedendosi meno soggetto a realizzare sforzi per raggiungere la temperatura desiderata. In questa maniera, e sempre che si verifichino un corretto uso e una regolare manutenzione dell’impianto, si potrà allungare considerevolmente la vita dello stesso.
  • È un sistema molto silenzioso: i climatizzatori inverter non si accendono e spengono costantemente. In questa maniera, evitando le continue ripartenze in on/off, il compressore e il ventilatore funzionano a basse velocità, riducendo in maniera rilevante il livello di rumore.