Come verificare se un termostato funziona - Ariston
Consigli e soluzioni

Come verificare se un termostato funziona

By Ariston

Il termostato è uno strumento utile per regolare la giusta temperatura del riscaldamento e dell’acqua calda sanitaria. Può essere di tipo meccanico o digitale, semplice o cronotermostato, capace di regolare, cioè, anche le fasce orarie di accensione della caldaia.

Qualunque sia il modello, è sempre semplice da utilizzare e da regolare.

Tramite un circuito elettrico chiuso, il termostato è collegato alla caldaia e spegne o accende l’apparecchio, proprio come un interruttore. È un dispositivo tanto semplice, quanto essenziale per la gestione del riscaldamento in base alla routine familiare e le esigenze personali.

La corretta impostazione del dispositivo è fondamentale per il giusto funzionamento della caldaia e il controllo dei consumi energetici.

Di norma, si raccomanda di impostare la temperatura interna intorno ai 20°. Il termostato dispone di una sonda per la rivelazione della temperatura che regola tutto il funzionamento del sistema di riscaldamento, sia di giorno che di notte.

Controllate le impostazioni del termostato

Uno dei primi step da effettuare per verificare se un termostato funziona correttamente, è controllare le impostazioni.

In fase di installazione, infatti, va selezionata la temperatura desiderata, impostando un limite minimo e uno massimo. Questo procedimento può essere fatto meccanicamente (tramite il movimento di levette) o digitalmente (tramite la selezione dei valori su un display). Fate comunque sempre riferimento al manuale di istruzione.

Se si tratta di cronotermostato, poi, è possibile anche selezionare le fasce orarie in cui desiderate far funzionare la caldaia. In genere, si consiglia di impostare la modalità attiva durante il giorno e di spegnerla durante la notte.

Se rilevate qualche anomalia nel funzionamento del riscaldamento, o nella temperatura dell’acqua calda, potete controllare le impostazioni e verificare che siano corrette.

Tenete presente che il termostato, come detto, funziona come un interruttore. Per raggiungere la temperatura impostata, chiude il circuito e accende la caldaia. Non appena la sonda rileva la temperatura ideale, il termostato apre il circuito e spegne di conseguenza la caldaia.

Questa nozione è fondamentale per effettuare dei piccoli test casalinghi sul corretto funzionamento dell’apparecchio.

Se, per esempio, i termosifoni continuano a funzionare, nonostante le impostazioni siano corrette e la temperatura in casa sia quella desiderata, potrebbe esserci un problema nel collegamento elettrico tra il termostato e la caldaia.

Per prima cosa, il modo migliore per fare un test, è provare ad accendere e spegnere la caldaia manualmente tramite il termostato. Se l’apparecchio risponde ai comandi, il problema potrebbe risalire al sensore della temperatura.

Se, invece, la caldaia non risponde, e siete pratici di lavoretti elettrici, potete fare una controprova simulando la chiusura e l’apertura del circuito, staccando il termostato, collegando e scollegando manualmente i relativi fili tra loro.

Se la caldaia risponde a questi input, è probabile che l’interruttore del termostato sia danneggiato e non dia il corretto comando al momento giusto.

In questo caso, potrebbe essere necessario comprare un nuovo termostato.

In commercio ne esistono tanti, più o meno sofisticati in base alle diverse esigenze. Ariston vi propone diversi modelliper la perfetta termoregolazione della vostra casa, semplici da installare e di facile utilizzo.

Rivolgersi ad un elettricista è sempre consigliabile. Un tecnico specializzato è sempre in grado di effettuare i dovuti controlli in tutte le condizioni e risalire al problema specifico per poi risolverlo efficacemente.