Come funziona lo scaldacqua elettrico - Ariston
Consigli e soluzioni

Come funziona lo scaldacqua elettrico

By Ariston

Lo scaldacqua è sicuramente uno degli elettrodomestici più diffusi nelle case. Ne esistono due versioni: lo scaldacqua a gas e quello elettrico. Per quanto riguarda gli scaldacqua elettrici, esistono differenti modelli di diverse dimensioni. Come per tutti gli elettrodomestici, anche per lo scaldabagno, migliore è la qualità, maggiore saranno le prestazioni e il risparmio di energia elettrica.

Quando si sceglie di comprarne uno nuovo, la prima valutazione che va fatta è in base all’uso che se ne deve fare e a quante persone ne dovranno usufruire.

Come funziona uno scaldacqua elettrico?

Per effettuare una scelta intelligente al momento dell’acquisto, è utile sapere come è composto uno scaldacqua elettrico. In realtà, il suo funzionamento è abbastanza semplice e intuitivo.

Uno scaldacqua si compone di un serbatoio coibentato che mantiene la temperatura dell’acqua costante e sempre pronta all’utilizzo. Lo scaldacqua deve essere collegato, tramite un flessibile, ad un rubinetto di acqua fredda che poi viene riscaldata e portata a temperatura, tramite una resistenza elettrica di rame. Tale resistenza, grazie al cosiddetto "effetto joule", rilascia calore nell’acqua. Attraverso un flessibile in uscita, l’acqua calda raggiunge le tubature dell’impianto idrico della casa.

Lo scaldacqua, inoltre, è dotato di un termostato, che lo spegne non appena ha raggiunto la temperatura ideale dell’acqua e lo riaccende, non appena questa scende al di sotto di una temperatura minima. Per ottimizzare le prestazioni dello scaldabagno e mantenere i consumi, è consigliabile stabilire intorno ai 60° la temperatura massima.

Vi è sempre poi una valvola di sicurezza che interviene qualora la pressione dell’acqua aumentasse pericolosamente.

Ciò accade nel funzionamento normale quando l’acqua viene riscaldata, e anche qualora il termostato si rompesse, l’alimentazione elettrica della serpentina non sarebbe interrotta continuando a riscaldare oltre la soglia di sicurezza.

Una volta chiarito come è composto uno scaldabagno elettrico, possiamo valutare quale modello sia più adatto alle nostre esigenze. La qualità è il primo valore discriminante che deve guidare la nostra scelta.

Innanzitutto, cercate scaldacqua ben coibentati e, se possibile, con serbatoio smaltato per evitare i danni del calcare e la corrisione delle parti metalliche interne. In commercio esistono due tipi di scaldacqua elettrico: quello ad accumulo e quello istantaneo.

Scaldacqua ad accumulo

Lo scaldabagno ad accumulo è costituito da un serbatoio che mantiene costante la temperatura dell’acqua e ne garantisce l’erogazione immediata. Il boiler ha dimensioni ingombranti e per questo va valutato anche lo spazio in casa per poterlo installare. In genere, in base alla temperatura impostata, alla capacità e alla potenza della resistenza elettrica lo scaldacqua impiega un certo tempo per portare l’acqua alla temperatura desiderata. Solitamente un 80l con una resistenza di 1,2kW impiega circa 3 ore e mezza per portare l’acqua a 60°C. Scegliere la dimensione adatta per il nucleo familiare è importante e permette di limitare i costi nella bolletta dell’energia elettrica.

Scaldacqua istantaneo

Lo scaldacqua istantaneo ha dimensioni ridotte e non necessita di grandi spazi per l’installazione, ma ha una potenza molto più elevata che lo rende difficilmente utilizzabile nelle abitazioni con un contatore normale da 3kW. Non dispone di serbatoio e riscalda l’acqua al momento. I consumi, soprattutto in inverno, sono più elevati poiché, quando l’apparecchio è acceso, assorbe il massimo dell’energia per portare l’acqua fredda, alla temperatura impostata.

La differenza sostanziale tra i due modelli sta nella potenza. Lo scaldabagno con boiler consuma elettricità durante il giorno e la notte, per mantenere l’acqua sempre a temperatura costante, mentre quello istantaneo funziona a piena potenza solo nel momento del suo utilizzo.

Ma, per effettuare una scelta consapevole e conveniente, bisogna valutare la quantità di acqua giornaliera di cui necessita la famiglia e la durata di utilizzo.

Ariston propone un’ampia gamma di scaldabagni elettrici a basso consumo e molto performanti. Ti invitiamo a conoscere i modelli di ultima generazione.