5 consigli per risparmiare energia quando fa freddo
Consigli e soluzioni

5 consigli per risparmiare energia quando fa freddo

By Ariston

Come risparmiare energia senza rinunciare ad avere una casa calda? Scopriamolo insieme con questi 5 semplici consigli pratici che potranno aiutarci a ridurre i consumi e i costi del riscaldamento grazie a poche semplici mosse.

1. Regoliamo la temperatura a seconda dei momenti della giornata

Nelle ore notturne o quando siamo fuori casa impostiamo il termostato a una temperatura non superiore ai 10°-15°: potremo risparmiare fino al 10% sul costo della bolletta del riscaldamento. E con un termostato Wi-Fi, come per esempio l’innovativo Cube S Net di Ariston, è anche possibile gestire comodamente da remoto la temperatura di casa, in modo da poter assicurare il massimo comfort termico, esclusivamente quando siamo in casa, riducendo così gli sprechi.

2. Individuiamo le possibili fonti di dispersione del calore

Analizziamo con attenzione porte e finestre, per cercare di individuare e sigillare eventuali fessure che potrebbero causare perdite d’aria, disperdendo così il calore ed aumentando i consumi per il riscaldamento.

3. Occupiamoci costantemente della manutenzione dell’impianto di riscaldamento

Non aspettiamo che l’impianto di riscaldamento si guasti, ma pianifichiamo controlli periodici con un tecnico specializzato. In particolare, è importante fissare una revisione generale della caldaia prima dell’accensione, così da assicurarsi del suo corretto funzionamento. Spesso infatti sono presenti incrostazioni e depositi di impurità che nel lungo termine potrebbero ostacolare la trasmissione uniforme del calore, causando uno spreco di energia. E se i consumi continuano ad essere eccessivi, forse è giunto il momento di cambiare il nostro vecchio impianto di riscaldamento: scopriamo qui le soluzioni di Ariston, in grado di rispondere a ogni nostra esigenza.

4. Approfittiamo del calore del sole

Se le giornate sono luminose, apriamo le finestre e le porte rivolte verso sud, in modo da far penetrare quanto più possibile la luce naturale del sole, per riscaldare gli ambienti di casa senza dover alzare eccessivamente il termostato. Se sono presenti tendone pesanti, utilizziamoli solo alla sera, come isolanti, quando le temperatura esterna incomincerà a scendere.

5. Utilizziamo l’energia rinnovabile

Infine, ricordiamo che anche i pannelli solari rappresentano un modo efficace per risparmiare: possono infatti assorbire l’energia prodotta dal sole e trasformarla in risorsa termica, per riscaldare e produrre acqua calda. I sistemi solari termici di Ariston, per esempio, rappresentano la miglior soluzione per promuovere la sostenibilità ambientale, fornendo acqua calda sanitaria senza generare emissioni di CO2: ogni impianto è infatti progettato non solo per aiutarci a vivere all’insegna del benessere e dell'eco-sostenibilità, ma anche per una facile applicazione in qualsiasi contesto. Sfruttando l’energia del sole e della natura, potremo riscaldare la nostra casa e produrre tutta l’acqua calda sanitaria necessaria, in bagno come in cucina.