Riscaldamento: come ridurre le emissioni nocive?
Ambiente

Riscaldamento: come ridurre le emissioni nocive?

By Ariston

Quando si parla di “effetto serra” la mente corre subito alle politiche ambientali dei governi, più o meno sensibili alle tematiche eco e alle macromisure messe in atto per ridurre le emissioni nocive nell’atmosfera. Ma quello che spesso dimentichiamo è che ciascuno di noi, nel proprio piccolo, può contribuire a contrastare questo fenomeno, attraverso gesti semplici ma efficaci. A cominciare da un maggiore controllo dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento, responsabili di una parte significativa delle emissioni dei gas serra.

 

1. Controlliamo l’efficienza energetica dell’impianto di riscaldamento
Se la nostra caldaia ha più di 10 anni potrebbe valere la pena sostituirla con un nuovo modello più efficiente. Le caldaie moderne sono infatti progettate per ottenere rendimenti molto elevati con un minore utilizzo di energia rispetto al passato. Le caldaie a condensazione di Ariston, per esempio, possono ridurre il consumo energetico fino al 35% e le emissioni nocive fino al 75%, rispetto ai modelli tradizionali.

 

2. Regoliamo il termostato
Evitiamo di mantenere la stessa temperatura in casa per tutti i mesi dell’anno. Durante l’inverno impostiamo quindi il termostato a una temperatura massima di 20°C, mentre in estate non scendiamo al di sotto dei 26°C.

 

3. Riscaldiamo (o raffreddiamo) solo le aree che utilizziamo
Se la nostra casa è dotata di impianto di riscaldamento autonomo potrebbe essere una buona abitudine chiudere le valvole dei radiatori negli ambienti inutilizzati. Allo stesso modo, se stiamo lontani da casa per un lungo periodo, ricordiamoci di spegnere l’impianto di riscaldamento, per evitare di emettere inutilmente gas nocivi nell’atmosfera.


4. Limitiamo il consumo di acqua calda
Quando possibile, sostituiamo la doccia all’immersione nella vasca da bagno, per limitare il consumo di acqua calda e impostiamo la temperatura a 50° C.

 

5. Attenzione all’isolamento
Per migliorare l’efficienza energetica della nostra casa e ridurre le emissioni nocive è importante porre una particolare attenzione all’isolamento, attraverso serramenti termoisolanti e specifici interventi di coibentazione delle pareti e del tetto.

 

6. Sigilliamo le fessure
Spesso uno dei motivi che ci spingono ad alzare la temperatura del riscaldamento di casa è  la presenza di correnti fredde che trapelano dagli infissi. Per questo motivo potrebbe essere molto utile riuscire a identificare e sigillare le eventuali fessure, in modo da ridurre anche il trasferimento di calore tra l'interno e l'esterno della casa.

 

Clicca qui per trovare la soluzione Ariston che meglio può aiutarti a ridurre le emissioni nocive in casa tua.