Energie rinnovabili per la casa, quali sono - Ariston
Ambiente

Energie rinnovabili per la casa, quali sono

By Ariston

Il tema del rispetto per l’ambiente, l’utilizzo di energie rinnovabili ed ecosostenibili è sempre più noto, non solo nel settore dell’industria e delle multinazionali, ma anche tra i comuni cittadini che scelgono più frequentemente i sistemi ecologici per la produzione energetica delle proprie case.

Questa tendenza, poi, è incentivata a livello internazionale dalle politiche di tutti gli stati. In particolare, in Europa, dopo il protocollo di Kyoto, sono tante le iniziative dei governi locali che mirano a ridurre le emissioni di CO2 nell’aria entro il 2020.

In Italia, grazie all’Ecobonus, è possibile adeguare i propri impianti energetici, usufruendo delle detrazioni fiscali fino al 65% sui costi di installazione e adeguamento degli impianti alle nuove tecnologie.

Negli ultimi anni, grazie all’evoluzione scientifica e tecnologica, i sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili sono diventati molto più efficienti e versatili. Questa caratteristica ha permesso loro di diffondersi notevolmente nell’ultimo periodo, tanto che è ormai comune per ognuno di noi vedere i pannelli solari installati sui tetti delle abitazioni.

L’installazione dei sistemi a energia solare, in particolare, permette di abbattere i costi sui consumi di elettricità e gas nelle bollette di ogni famiglia. Vediamo insieme e nel dettaglio quali sono le energie rinnovabili per la casa. I sistemi più diffusi ed efficienti per la produzione energetica domestica sono quelli a energia solare:

  • il fotovoltaico per la produzione di elettricità
  • il solare termico per la produzione di calore.

I pannelli fotovoltaici sono in grado di trasformare l’energia del sole in corrente elettrica. Con l’utilizzo di accumulatore sono capaci di produrre la quantità di energia sufficiente per tutto l’anno.

Il solare termico, attraverso l’installazione di pannelli solari con boiler per l’accumulo dell’acqua calda, produce l’energia per il riscaldamento domestico e l’erogazione dell’acqua calda sanitaria.

Questi sono i due sistemi principali a cui si accompagna un terzo tipo “ibrido” che coniuga il solare termico con la tecnologia delle moderne caldaie a condensazione.

Gli impianti solari rappresentano una soluzione efficiente per l’economia domestica di ogni famiglia. Il risparmio in bolletta è notevole ed immediato sin dall’avvio dell’impianto. Si tratta di un investimento sostenibile dal punto di vista ecologico e dal punto di vista economico: i costi per l’installazione si recuperano nel medio-lungo termine.

Questa tipologia di impianti è versatile e quindi facile da installare per ogni tipo di abitazione: villette o appartamenti.

Il solare termico, dotato di accumulatore, rende autonoma la casa dal punto di vista energetico.

Inoltre, è integrabile con il vostro sistema di riscaldamento e produzione di acqua calda. Esistono due tipi di impianto: con il boiler integrato (a circolazione naturale), oppure con accumulatore posto in locale apposito (a circolazione forzata). La differenza sta nell’impatto estetico e nei diversi costi di installazione. Il solare termico a circolazione forzata, in più, permette di installare un accumulatore di dimensioni maggiori rispetto a quello sul tetto.

Per garantire la massima efficienza dell’intero sistema, è sempre meglio chiedere un sopralluogo tecnico da parte di un esperto che saprà calcolare le dimensioni dell’impianto in base alle necessità della vostra famiglia e progettare un sistema solare personalizzato.