Come salvaguardare l'ambiente e ridurre l'inquinamento - Ariston
Ambiente

Come salvaguardare l'ambiente e ridurre l'inquinamento

By Ariston

Gli accorgimenti per salvaguardare il pianeta, che tutti noi abbiamo il potere di seguire, sono davvero moltissimi: dalle abitudini alimentari, al riciclo della spazzatura, dall’uso parsimonioso dell’acqua sanitaria, alla riduzione dello spreco di corrente elettrica. Abbiamo la facoltà di migliorare sensibilmente le nostre condizioni di vita e di proteggere il pianeta da un saccheggio generale che ha già cominciato a impoverirlo.

Ormai tutti sappiamo come ridurre l’inquinamento atmosferico: l’uso sempre più frequente dei mezzi pubblici al posto dell’auto oppure l’uso della in bicicletta laddove la città lo consenta, rende possibile limitare in modo drastico le emissioni e ridurre i livelli di smog nell’aria che cominciano a diventare preoccupanti, soprattutto per la salute.

Evitare di disperdere nell’acqua sostanze inquinanti che arrivano al mare e distruggono la flora e la fauna marine contribuirà a salvaguardare anche la nostra salute; la riduzione e lo giusto smaltimento della plastica serviranno a inquinare meno e la lista è davvero infinita.

Possiamo contribuire a un’attenta ed efficace tutela ambientale, riparando ai problemi, però, anche gestendo al meglio la casa, progettandola con sistemi di riscaldamento adeguati a un contenuto dispendio energetico che migliorerà non solo le condizioni dell’ambiente in cui viviamo, ma anche la qualità della vita della nostra famiglia che, oltre al confort, trarrà dei vantaggi anche in termini di spesa.

Progettare una casa in base all’ambiente significa, ad esempio, sostituire la vecchia caldaia con impianti di riscaldamento più performanti e di ultima generazione, amici dell’ecosistema. Parliamo delle pompe di calore, delle caldaie a condensazione e dei sistemi ibridi che, una volta installati, assicurano un’efficienza energetica a fronte di una ridotta emissione dei fumi.

Se sostituite le vecchie caldaie con quelle a condensazione, vi state servendo di generatori che recuperano il calore latente che si trova nei fumi e arriva nell’impianto di riscaldamento, che raggiunge un’altissima efficienza garantendo un rendimento superiore rispetto a quello di una caldaia tradizionale.

Un altro modo per utilizzare l’energia rinnovabile, e avvicinarsi sempre di più a un sistema di vita ecosostenibile, è l’uso dei pannelli solari che garantiscono acqua calda sanitaria e riscaldamento attraverso il prelievo di energia dal sole. Per un’ottimale funzionamento, i pannelli solari devono essere abbinati a un impianto già esistente che possa garantire il loro funzionamento anche nei mesi più freddi in cui la luce del sole è meno intensa.

Utilizzare l’energia rinnovabile, dunque, è uno dei passi avanti che si possono fare per ridurre drasticamente le emissioni globali.

E, fortunatamente, a sostegno di questa scelta obbligata, arrivano anche le detrazioni fiscali che agevolano coloro che decidono di dare inizio ai lavori per le ristrutturazioni edilizie che assicurino questo necessario risparmio energetico.

Ed ecco che diventa subito chiaro come salvaguardare l’ambiente e ridurre l’inquinamento con il minimo sforzo, seguendo pochi ma efficaci consigli e appropriandosi di una coscienza sempre più consapevole.