Scaldacqua http://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua it Come trasformare la nostra abitazione in una casa smart https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/home-living/come-trasformare-la-nostra-abitazione-una-casa-smart <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Come trasformare la nostra abitazione in una casa smart</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Considerata fino a qualche anno fa alla stregua della fantascienza, la domotica, o <strong>tecnologia intelligente</strong>, è ormai sempre più presente nella nostra quotidianità, tanto che oggi trasformare la propria abitazione in una <strong>casa <em>smart</em></strong><em> </em>può rivelarsi più semplice di quanto non si pensi. Senza considerare i benefici economici perché, a dispetto dei pregiudizi, la tecnologia smart può contribuire a gestire in modo più consapevole ed efficiente i nostri consumi energetici. Ecco allora come realizzare una casa intelligente con poche e semplici mosse.<br /> <br /> <strong>Prima di iniziare...</strong><br /> Prima di tutto è importante chiarire cosa si intenda per tecnologia smart: una casa intelligente è infatti un’abitazione che utilizza <strong>dispositivi connessi a internet</strong> per la gestione di elettrodomestici e di sistemi come il riscaldamento e l’illuminazione, anche da remoto.<br /> <br /> <strong>La giusta temperatura in ogni momento</strong><br /> La vita moderna, cadenzata da tanti e diversi impegni, ci impone ritmi sempre più serrati e una lunga permanenza fuori casa durante le ore diurne. Per questo motivo può essere utile contare su un sistema di diffusione del calore che possa essere regolato da remoto. Grazie all’esclusiva <a href="http://old.ariston.com/it/ariston-net">App Acqua Ariston Net</a>, che dialoga con la caldaia attraverso lo smartphone, è per esempio possibile programmare l’accensione del riscaldamento e l’impostazione della temperatura senza dover essere a casa. Inoltre, l’applicazione è in grado di fornirci in tempo reale un report dei consumi per un maggior risparmio energetico e informazioni sullo stato dell’impianto, mettendoci eventualmente anche in contatto con un servizio di supporto tecnico online.<br /> <br /> <strong>L’acqua calda quando serve</strong><br /> Nelle case smart anche l’acqua calda sanitaria può essere monitorata da remoto, con la nuova <a href="http://old.ariston.com/it/ariston-net">Aqua Ariston Net App</a> : l’applicazione in grado di collegarsi ai nuovi scaldacqua Ariston (come per esempio Lydos wi-fi),&nbsp;offrendo una serie di utili funzionalità come la notifica sulla disponibilità di acqua calda e gli avvisi di malfunzionamento, con segnalazione al servizio di assistenza in caso di necessità. Inoltre Ariston Acqua Net dispone di un programma settimanale, per avere acqua calda solo quando necessario, oltre che di servizio di monitoraggio continuo delle nostre abitudini, consentendo di realizzare un risparmio energetico pari al 25% rispetto ai modelli tradizionali.<br /> <br /> <strong>Maggiore sicurezza</strong><br /> Nelle case smart anche l’illuminazione può essere controllata da remoto, oltre ad essere in grado di modulare la propria intensità a seconda del numero di persone presenti in una stanza. Le stesse modalità di personalizzazione dell’impianto elettrico sono applicabili anche al sistema di apertura/chiusura delle porte e ai sensori di movimento, per rilevare eventuali intrusioni.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>veronica.guaita</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Ven, 12/14/2018 - 15:51</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Fri, 14 Dec 2018 14:51:26 +0000 veronica.guaita 5323 at http://www.ariston.com Tecnologia e design: i nuovi trend nel mercato degli scaldacqua https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/home-living/tecnologia-e-design-i-nuovi-trend-nel-mercato-degli-scaldacqua <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Tecnologia e design: i nuovi trend nel mercato degli scaldacqua</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Quando si parla di tendenze nel settore design del bagno, ormai è consuetudine comprendere anche gli scaldacqua, che non sono più considerati semplici elettrodomestici ma veri e propri complementi d’arredo. Tecnologia e design sono quindi le parole chiave che caratterizzano oggi le diverse proposte sul mercato: ecco i trend principali.<br /> <br /> <strong>Tecnologia amica</strong><br /> <br /> L’imperativo è comfort. Non solo per quanto riguarda la giusta temperatura al momento giusto, ma anche per la quantità d’acqua disponibile: oggi gli scaldacqua più avanzati offrono una “tecnologia amica”, in grado di rispondere alle diverse esigenze.<a href="https://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici-ad-accumulo/lydos-plus"> Lydos PLUS di Ariston</a>, per esempio, è in grado di avvisare non appena è pronta l'acqua calda sufficiente per fare una doccia. Inoltre dispone di pratiche funzioni per la gestione della temperatura e della quantità, come l’innovativo software T-Flex che permette di scegliere la velocità di riscaldamento dell’acqua a seconda delle necessità del momento, o ECO EVO, per memorizzare le nostre abitudini giornaliere e poter contare su acqua calda a sufficienza per soddisfare i fabbisogni di tutta la famiglia.<br /> <br /> <strong>Design sempre più stilizzato</strong><br /> <br /> Se un tempo lo scaldacqua veniva occultato in nicchie o armadi, ora la tendenza è invertita, perché le case produttrici da qualche anno a questa parte propongono sul mercato soluzioni moderne, perfettamente integrabili anche nei bagni più eleganti, come <a href="https://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici-ad-accumulo/pro1eco">Pro 1 Eco di Ariston</a>: lo scaldacqua elettrico ad accumulo progettato dal celebre designer italiano Umberto Palermo e caratterizzato da linee sinuose ma al contempo minimal. Adatto ad ambienti di ogni stile, questo innovativo apparecchio presenta una sagoma stilizzata che rende possibile anche l’installazione orizzontale.<br /> <br /> <strong>Utilizzo energie alternative</strong><br /> <br /> Parallelamente all’aspetto estetico, gli scaldacqua di nuova generazione sono sviluppati anche nell’ottica della massima efficienza, utilizzando energie alternative: come nel caso di <a href="https://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici-ad-accumulo/lydos-hybrid">Lydos Hybrid</a>, progettato da Ariston con <strong>tecnologia ibrida</strong>, che combina efficacemente l’energia elettrica a quella dell’<strong>aria</strong>, garantendo un risparmio di oltre il 50% rispetto al più efficiente scaldacqua elettrico in classe B.<br /> <br /> <strong>Tecnologia Smart</strong><br /> <br /> Non poteva certo mancare la tecnologia smart nella dotazione degli scaldacqua più avanzati: con la nuova <strong>Aqua Ariston Net App</strong> (link) è infatti possibile collegarsi a <strong>Lydos Wi-Fi</strong>, per la gestione del sistema acqua da remoto. Così potremo contare su acqua calda disponibile quando davvero serve, con un conseguente notevole risparmio energetico. In più, grazie alla funzione di notifica, potremo essere informati in tempo reale su eventuali guasti e usufruire del servizio di assistenza online: la soluzione ideale per far fronte alla mancanza di tempo o per chi deve occuparsi della casa delle vacanze o è spesso lontano da casa.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>veronica.guaita</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Ven, 12/14/2018 - 15:35</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Fri, 14 Dec 2018 14:35:25 +0000 veronica.guaita 5322 at http://www.ariston.com Scaldacqua a pompa di calore: come risolvere 3 problemi frequenti https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/consigli-e-soluzioni/scaldacqua-pompa-di-calore-come-risolvere-3-problemi-frequenti <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Scaldacqua a pompa di calore: come risolvere 3 problemi frequenti </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Lo <strong>scaldacqua a pompa di calore</strong> è una delle soluzioni più innovative e più ecosostenibili per ottenere acqua calda sanitaria. Talvolta però possono verificarsi alcuni piccoli inconvenienti, che ne compromettono il perfetto funzionamento: scopriamo insieme in questa pratica mini guida come individuare con tempestività i problemi più frequenti e come risolverli.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>1. Non produce più acqua calda </strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Se lo <strong>scaldacqua a pompa di calore</strong> non produce acqua calda a sufficienza - o non ne produce affatto - le cause possono essere diverse: per esempio gli scambiatori di calore potrebbero essere incrostati di calcare, oppure il filtro potrebbe essere sporco. O ancora, le valvole potrebbero essere chiuse, o addirittura bloccate. In questi casi il consiglio è di rivolgersi a un tecnico specializzato, per la manutenzione dello scaldacqua.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>2. La bolletta elettrica è ancora alta </strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Abbiamo installato uno <strong>scaldacqua a pompa di calore</strong> ma la bolletta elettrica è ancora troppo alta rispetto alle nostre aspettative? Verifichiamo immediatamente quale è la tariffa applicata al nostro conto energetico. La maggior parte dei gestori propone infatti tariffe speciali a costi agevolati in esclusiva per i possessori di impianti di calore. Il consiglio è quindi di richiedere alcuni preventivi, per confrontare le offerte più vantaggiose, a seconda delle nostre esigenze e del nostro stile di vita. Scopri <a href="/ita/it/prodotti/pompe-di-calore">qui</a> quanto è mediamente possibile risparmiare con le pompe di calore e quale impatto positivo sull’ambiente producono.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>3. La pompa di calore emette rumore </strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Come ogni impianto di riscaldamento, lo <strong>scaldacqua a pompa di calore</strong> produce vibrazioni e, a seconda del modello utilizzato, talvolta anche rumore, che può disturbare, soprattutto se l’apparecchio è posto in un ambiente interno. Per ovviare al problema, possiamo posare la pompa di calore su un particolare nastro in grado di assorbire le vibrazioni e attutire il rumore. Se invece ancora non possediamo uno scaldacqua a pompa di calore ma stiamo valutando i diversi prodotti sul mercato, il consiglio è di puntare su un apparecchio dotato di funzione SILENT, come per esempio <a href="/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-pompa-di-calore/nuos-evo-a-plus-80-110">NUOS PRIMO A+</a> di Ariston.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>sara.fiume</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Mer, 10/03/2018 - 11:19</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Wed, 03 Oct 2018 09:19:42 +0000 sara.fiume 4775 at http://www.ariston.com Scaldacqua elettrico: come risolvere 3 problemi frequenti https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/consigli-e-soluzioni/scaldacqua-elettrico-come-risolvere-3-problemi-frequenti <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Scaldacqua elettrico: come risolvere 3 problemi frequenti </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Scopriamo insieme in questa pratica mini guida come<strong> risolvere 3 tra i problemi più frequenti</strong> che possono verificarsi quando si possiede uno <strong>scaldacqua elettrico</strong>. Perché sarà capitato a molti di noi di trovarsi nel bel bezzo di una doccia e di non avere più acqua calda a disposizione oppure di dover fare i conti con uno strano rumore. O ancora, di notare delle perdite d’acqua sospette. Se siamo esperti di lavori manuali, prima di contattare il tecnico, potremmo provare a trovare noi stessi una soluzione: ecco qualche consiglio.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>1. Lo scaldacqua è rumoroso</strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Se lo <strong>scaldacqua elettrico</strong> emette strani rumori, la causa potrebbe essere individuata nelle incrostazioni di calcare depositati negli anni all’interno del serbatoio: si tratta di una situazione piuttosto frequente, soprattutto nelle città con acqua potabile molto ricca di calcio. Per liberarsi del rumore potrebbe quindi essere sufficiente procedere in questo modo:</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">- posizioniamo l’interruttore dello scaldacqua su Off ed eventualmente spegniamo anche l’interruttore generale dell’energia elettrica;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">- chiudiamo la valvola dell’acqua del bagno, per evitare allagamenti;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">- muniamoci di un catino e facciamo fuoriuscire l’acqua, assicurandoci che prima si sia raffreddata;</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">- lasciamo inattivo lo scaldacqua per qualche ora e poi riempiamolo nuovamente, dopo aver riaperto la valvola dell’acqua e il rubinetto e aver riacceso il quadro elettrico generale.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">In questo modo dovremmo essere riusciti ad eliminare il rumore, oltre che a rendere più efficiente il nostro scaldacqua. Perché, quando si accumulano depositi di calcare, il tempo di riscaldamento dell'acqua tende ad aumentare, facendo salire di conseguenza anche il consumo di corrente elettrica. Se il fastidio persistesse, contattiamo un tecnico, per una pulizia approfondita delle pareti interne del serbatoio.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>2. Non produce acqua calda</strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Prima di tutto controlliamo che i rubinetti che collegano lo <strong>scaldacqua elettrico</strong> all'impianto idrico siano effettivamente aperti: se risultano aperti, il problema potrebbe derivare da un blocco della valvola di sicurezza, una situazione che spesso si verifica quando lo scaldacqua elettrico rimane inattivo a lungo. In questo caso, per sbloccare la valvola, occorrerà seguire quanto indicato nel libretto di istruzioni dell’apparecchio e procedere solo una volta che avremo spento l’interruttore generale dell’elettricità e la valvola di chiusura dell’acqua del bagno.</p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><strong>3. Perde acqua</strong></p> <p style="margin:0cm 0cm 8pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">Se la perdita proviene dalla parte inferiore dello scaldacqua, il problema può essere spesso legato al malfunzionamento della resistenza: per liberarla dai depositi di calcare eccessivi, procedere come al punto 1. Se il problema contina, il consiglio è di rivolgersi a un tecnico specializzato per la sostituzione della resistenza o eventualmente verificare se sia arrivato il momento di cambiare lo<strong> scaldacqua elettrico</strong>: scopri <a href="/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici#taxonomy-product-menu">qui</a> i modelli più innovativi di Ariston, in grado di garantire prestazioni avanzate e un elevato comfort termico.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>sara.fiume</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Mer, 10/03/2018 - 10:56</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Wed, 03 Oct 2018 08:56:07 +0000 sara.fiume 4773 at http://www.ariston.com Scaldacqua: quali sono le scelte green? https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/consigli-e-soluzioni/scaldacqua-quali-sono-le-scelte-green <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Scaldacqua: quali sono le scelte green?</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Ammettiamolo, la scelta dello <b>scaldacqua</b> è spesso poco meditata: oltre a prezzo e capacità di solito sono pochi gli elementi che vengono presi in considerazione. In realtà, si tratta di una scelta che meriterebbe più attenzione, soprattutto se si considerano gli effetti in termini di <b>impatto ambientale</b>. Ecco quindi una pratica miniguida alle scelte più green in fatto di scaldacqua, per un acquisto più consapevole e informato.</span></span></span></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><strong><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Lo scaldacqua a gas</span></span></span></strong></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Quando si sceglie lo <b>scaldacqua</b> il primo passo è scegliere tra i modelli elettrici o quelli a gas. Spesso la decisione è obbligata, soprattutto se abitiamo in una casa in affitto, per via dei vincoli strutturali</span></span></span></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Sebbene la scelta non ricada comunemente sullo scaldabagno a gas, bisognerebbe considerare la sua capacità di garantire un&nbsp;minore spreco di energia e di conseguenza minori emissioni nell’ambiente rispetto ad altri sistemi, poiché permette di riscaldare l’acqua, solo quando necessario. </span></span></span><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Scopri </span><a href="http://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua-scaldacqua-gas/scaldacqua-gas-instantanei#taxonomy-product-menu" style="color:blue; text-decoration:underline"><span style="color:black">qui</span></a><span style="color:black"> la gamma degli scaldacqua a gas di Ariston.</span></span></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><strong><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Lo scaldacqua elettrico</span></span></span></strong></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Nel caso si debba, invece, optare per uno scaldacqua elettrico, il consiglio è di puntare sui nuovi modelli proposti dal mercato, in grado di ottimizzare i consumi, offrire grande risparmio,&nbsp;<b>grandi prestazioni e al contempo rimanere rispettosi dell’ambiente</b>. Alcuni degli </span></span></span><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><a href="http://www.ariston.com/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici" style="color:blue; text-decoration:underline"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="color:black">scaldacqua elettrici di Ariston</span></span></a></span><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">, per esempio, sono dotati di un sistema di&nbsp;modulazione di potenza&nbsp;che gestisce in modo automatico i consumi, contribuendo a un&nbsp;<b>risparmio energetico annuo considerevole</b>&nbsp;rispetto a un impianto tradizionale.</span></span></span></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm">&nbsp;</p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><b><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Lo scaldacqua a poma di calore</span></span></span></b></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><span style="background:white"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Quando si parla di <b>scaldacqua ecosostenibili</b>, è infine doveroso segnalare quelli a pompe di calore che, utilizzando il calore dell'aria come fonte rinnovabile, rappresentano la soluzione ideale per riscaldare una notevole quantità di acqua e ottenere, contemporaneamente, un elevato risparmio energetico, garantendo massima efficienza per l’intero ciclo di vita. </span></span></span></span></span></span></span></p> <p style="margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-right:0cm; margin-left:0cm"><span style="font-size:18px;"><span style="line-height:18.0pt"><span style="vertical-align:baseline"><span style="font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif"><a href="/ita/it/the-comfort-way/ambiente/le-pompe-di-calore-come-funzionano-e-quale-impatto-positivo-hanno"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black">Scopri </span></span></span></a><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><a href="/ita/it/the-comfort-way/ambiente/le-pompe-di-calore-come-funzionano-e-quale-impatto-positivo-hanno"><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="color:black">qui</span></span></a></span><span style="border: 1pt none windowtext; padding: 0cm;"><span style="font-family:&quot;Proxima Nova&quot;"><span style="color:black"> come funziona la pompa di calore e quali sono gli impatti positivi sull’ambiente.</span></span></span></span></span></span></span></p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>ester.pampari</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Lun, 07/09/2018 - 16:15</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Mon, 09 Jul 2018 14:15:48 +0000 ester.pampari 1725 at http://www.ariston.com 5 consigli per trasformare un bagno caldo in una rilassante spa domestica https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/consigli-e-soluzioni/5-consigli-trasformare-un-bagno-caldo-una-rilassante-spa <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>5 consigli per trasformare un bagno caldo in una rilassante spa domestica</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Regalarsi una seduta alla spa è il sogno di molti, che purtroppo non possiamo concederci quante volte vorremmo. Con un poco di organizzazione e un pizzico di fantasia, potremmo però trasformare un semplice <b>bagno caldo</b> in una<b> rilassante spa domestica</b>. Come? Scopriamolo insieme con questi 5 consigli!</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>1. Impostiamo la giusta temperatura dell’acqua</b><br /> Il segreto di un buon <b>bagno caldo</b> sta nel trovare la giusta temperatura dell'acqua.&nbsp;L’acqua fredda renderà infatti difficile il rilassamento e, al tempo stesso, l’acqua troppo calda ci farà sudare eccessivamente e potrebbe causarci problemi di pressione e tachicardia. In linea generale il consiglio è di impostare la temperatura dell’acqua tra i 38° e i 40°, a seconda delle nostre preferenze personali. Per rendere quanto più piacevole e duratura l’esperienza, è quindi importante poter contare su uno scaldacqua in grado di garantirci l’acqua alla temperatura ottimale, tutte le volte che lo desideriamo e per tutta la durata del bagno: gli scaldacqua istantanei a gas Ariston, per esempio, offrono un elevato livello di comfort scaldando l'acqua istantaneamente e sono inoltre integrabili a sistemi solari che permettono di sfruttare al meglio l'energia rinnovabile. Infine, molti esperti suggeriscono di concludere il bagno con un risciacquo di acqua gelida, per stimolare la circolazione e tonificare la pelle, proprio come avviene nelle spa di ispirazione nordica, ma ovviamente molto dipenderà dalla stagione in cui ci troviamo e dalla temperatura dell’ambiente esterno.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>2. Riscaldiamo anche l’ambiente fuori dall’acqua</b><br /> Come già anticipato, anche la temperatura dell’ambiente è fondamentale per la buona riuscita di un’<b>esperienza spa domestica</b>: la perfetta temperatura permetterà di dedicarci&nbsp;con tranquillità alla cura del nostro corpo, magari anche con piccoli massaggi rilassanti e tonificanti o con qualche veloce esercizio di stretching o yoga.<br /> Inoltre, per evitare che si creino correnti d’aria e permettere anche la formazione del vapore, benefico per il nostro sistema respiratorio, ricordiamo di tenere sempre chiusa la porta di accesso alla stanza da bagno.<br /> Per&nbsp;i motivi sopra citati, è quindi importante poter disporre di un sistema di riscaldamento uniforme, da poter regolare all’occorrenza e a seconda delle necessità del momento: grazie al configuratore di prodotto di Ariston&nbsp;è possibile trovare la soluzione più adatta alle nostre esigenze.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>3. Teniamo un bicchiere d’acqua ghiacciata sempre vicino</b><br /> Forse pochi lo sanno, ma quando ci si concede un bagno caldo può essere molto utile avere sempre accanto a sé un bicchiere d'acqua ghiacciata per mantenerci idratati e uno straccio freddo per impacchi sulla fronte o sul collo.&nbsp;<br /> Questi semplici accorgimenti ci aiuteranno a rinfrescarci e ad abbassare la temperatura corporea qualora dovesse aumentare troppo velocemente, senza dover ridurre l’esperienza rilassante del <b>bagno caldo</b>.&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>4. Scegliamo la giusta illuminazione</b><br /> Per rendere indimenticabile la nostra piccola <b>spa domestica</b>, non trascuriamo nemmeno l’illuminazione: ideale una luce soffusa, ottenuta con faretti led posizionati in zone strategiche della stanza da bagno o magari anche con lampadine colorate, per avvalerci degli effetti benefici della cromoterapia.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>5. Coccoliamoci con sali da bagno, oli essenziali e musica</b><br /> Per un’<b>esperienza spa </b>completa, non possono certo mancare sali da bagno e oli essenziali profumati. Il sale in particolare, sciolto nell’acqua calda, è efficace per combattere la&nbsp;ritenzione idrica&nbsp;e drenare, contribuendo a sgonfiare gambe e piedi. A seconda delle nostre necessità, si può scegliere tra diversi tipi di sale: il sale marino integrale non raffinato, per esempio, è altamente&nbsp;depurativo, ha proprietà defatiganti e può regalare sollievo in caso di contratture e disturbi muscolari. Il sale dell'Himalaya, invece, è molto ricco di sali minerali, magnesio e potassio e quindi indicato per ottenere una pelle perfetta.&nbsp;Infine, come tocco in più, diffondiamo nell’aria le note della nostra musica preferita, per rilassare e rigenerare anche lo spirito e non solo il fisico.</p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> <p>&nbsp;</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>noemi.redionigi</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Gio, 05/31/2018 - 12:56</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Thu, 31 May 2018 10:56:03 +0000 noemi.redionigi 1109 at http://www.ariston.com Perché scegliere uno scaldacqua ad alta efficienza energetica? http://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/ambiente/perche-scegliere-uno-scaldacqua-ad-alta-efficienza-energetica <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Perché scegliere uno scaldacqua ad alta efficienza energetica?</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Quando si tratta di scegliere uno <b>scaldacqua</b>, spesso si presta poca attenzione all’efficienza energetica, ponendo attenzione su altri elementi come per esempio il prezzo, le dimensioni o il design. L’efficienza energetica è invece un aspetto da valutare con molta attenzione, soprattutto nell’ottica di un investimento nel lungo periodo: scopriamo insieme perché…</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>Garantisce un risparmio sulla bolletta</b><br /> Uno <b>scaldacqua ad alta efficienza</b> consuma meno energia rispetto a uno scaldacqua tradizionale e permette quindi di recuperare facilmente gli eventuali costi aggiuntivi. Alcuni modelli in particolare, come per esempio lo scaldacqua a pompa di calore NUOS A+ 80-110 WH di Ariston, possono addirittura offrire un risparmio energetico di almeno il 70% rispetto a uno scaldacqua elettrico standard. Tutto questo grazie al calore dell'aria, una fonte di energia naturale e inesauribile.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>Permette di beneficiare dei vantaggi fiscali</b><br /> Se dobbiamo sostituire il nostro vecchio <b>scaldacqua</b> scegliere un modello più efficiente ci consentirà di beneficiare dei vantaggi fiscali previsti in materia di <b>efficienza energetica</b>: questo tipo di benefici varia a seconda del Paese e vengono solitamente rivisti periodicamente, quindi il consiglio è di chiedere consiglio a un tecnico di fiducia.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>Rispetta l’ambiente</b><br /> Lo <b>scaldacqua ad alta efficienza </b>è la soluzione ideale per chi cerca un dispositivo che permetta di salvaguardare l’ambiente, oltre che le proprie entrate finanziarie, perché consuma meno energia ed emette nell’atmosfera una minore quantità di gas inquinanti.</p> <p>&nbsp;</p> <p><b>Dura nel tempo e necessita di poca manutenzione</b><br /> Uno <b>scaldacqua ad alta efficienza energetica</b> ha generalmente una durata maggiore rispetto ai modelli tradizionali (in media 15 anni per la classe A, contro gli 8 anni di uno scaldabagno in classe B o C). Inoltre, è importante ricordare che questo tipo di dispositivi&nbsp;richiede una minore manutenzione (dovuta a conformazione più robusta e duratura, in grado di garantire la massima efficienza). Tutti questi elementi rendono quindi lo scaldabagno ad alta efficienza l’investimento più adatto per chi cerca un investimento in grado di durare nel tempo.</p> <p>Ora che abbiamo scoperto quali sono i vantaggi degli <b>scaldacqua ad alta efficienza</b> non ci resta che utilizzare il configuratore di Ariston per scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>noemi.redionigi</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Gio, 05/31/2018 - 12:50</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Thu, 31 May 2018 10:50:27 +0000 noemi.redionigi 1108 at http://www.ariston.com Scopri i benefici di un bagno caldo http://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/home-living/scopri-i-benefici-di-un-bagno-caldo <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Scopri i benefici di un bagno caldo</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:107%"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Tutti sappiamo quanto possa essere piacevole regalarsi un rilassante <b>bagno caldo</b>. Non molti però sanno che questo piccolo momento dedicato a se stessi può in realtà rivelarsi prezioso anche per la nostra <b>salute</b>. </span></span></span></span></p> <p style="margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-left:18.0pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Scopriamo insieme ad&nbsp;<b>Ariston</b>, vero specialista nella fornitura di <b>acqua calda</b>, qualche consiglio per trarre beneficio dal nostro prossimo <b>bagno</b>!</span></span></span></span></span></p> <p style="margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-left:18.0pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><b><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">1. Contribuisce a migliorare la circolazione del sangue</span></span></b></span></span></span></p> <p style="margin-top:0cm; margin-right:0cm; margin-bottom:.0001pt; margin-left:18.0pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Immergerci nell’acqua calda fino al collo costituisce un’ottima attività per i nostri <b>vasi sanguigni</b>. L’acqua esercita infatti pressione sul corpo, inducendo il cuore a battere più velocemente, come se stesse facendo un leggero esercizio fisico. Regaliamoci quindi qualche <b>bagno caldo</b>&nbsp;più alla settimana e <b>il nostro cuore ne gioverà</b> di certo. E se temiamo di aumentare eccessivamente i consumi, niente paura, con lo scaldacqua ad energie rinnovabili <a href="/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-pompa-di-calore/nuos-evo-a-plus-80-110">Nuos EVO A+</a>&nbsp;di Ariston&nbsp;</span></span><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">possiamo <b>risparmiare fino al 70% in bolletta</b> rispetto alle soluzioni tradizionali.</span></span></span></span></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><b><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif">2. Cura il mal di testa</span></b></span></span></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:107%"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">I benefici di un bagno caldo<b>&nbsp;</b>sui vasi sanguigni non riguardano solamente il cuore, ma anche la nostra testa. La maggior parte dei <b>mal di testa </b>è<b> </b>causata dal restringimento dei vasi e l’azione dell’acqua calda può</span></span> <span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">infatti contribuire a diminuirne la pressione e ad alleviare, di conseguenza, i disturbi avvertiti.</span></span></span></span></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><b><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif">3. Aiuta a ritrovare la forma </span></b></span></span></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="font-family:&quot;Courier New&quot;,serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Uno studio presentato nel 2008 dal New England Journal of Medicine ha dimostrato come alcune persone affette da diabete mellito di tipo 2 abbiano potuto ridurre il proprio livello di glucosio immergendosi regolarmente in una vasca idromassaggio. Inoltre, le stesse indagini hanno evidenziato che un bagno con acqua calda di circa 20-30 minuti al giorno per 6 giorni può far <b>perdere fino a 2 kg</b> in un mese.</span></span></span></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><strong><span style="font-family:&quot;Courier New&quot;,serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">4. Abbassa i livelli di pressione sanguigna</span></span></span></strong></span></p> <p style="margin-bottom:.0001pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="font-family:&quot;Courier New&quot;,serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Immergersi in un bagno caldo può contribuire ad <b>abbassare la pressione</b> del sangue: è quanto emerge da uno studio realizzato nel 2008 dal National Aquatics and Sports Medicine Institute della Washington State University. Se però soffriamo di eventuali problemi cardiaci, ricordiamo che prima di procedere con i bagni è consigliabile consultare il medico curante, per evitare un aumento eccessivo del battito cardiaco. Inoltre, è utile ricordare che gli scaldacqua più moderni, come Lydos Hybrid di Ariston,&nbsp;permettono d regolare facilmente la temperatura dell’acqua.</span></span></span></span></p> <p><span style="font-size:16px;"><span style="font-family:&quot;Courier New&quot;,serif"><b><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">5. Favorisce il sonno</span></span></b></span></span></p> <p><span style="font-size:16px;"><span style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif;">Quando un corpo teso entra nell'acqua calda, l’improvviso aumento di temperatura corporea,<b style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif; font-size: 11pt;"> </b>favorisce il </span><b style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif; font-size: 11pt;">rilassamento dei muscoli</b><span style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif;">, apportando un notevole beneficio, non solo a livello fisico ma anche mentale. Ideale alla fine di una lunga e faticosa giornata, per trovare facilmente il sonno. Unica raccomandazione: limitiamo il nostro bagno con acqua calda</span><b style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif; font-size: 11pt;"> </b><span style="color: rgb(23, 23, 23); font-family: Verdana, sans-serif;">a non più di 20 minuti e stiamo attenti a non addormentarci nella vasca da bagno!</span></span></p> <p><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:normal"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><b><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif">6.Allevia i sintomi di tosse e influenza</span></b></span></span></span></p> <p><span style="font-size:16px;"><span style="font-family:&quot;Courier New&quot;,serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif"><span style="color:#171717">Il vapore di un bagno caldo&nbsp;può contribuire a dissolvere il muco che si accumula nella nostra gola, alleviando così gli attacchi di tosse.&nbsp;Inoltre immergersi in acqua calda per circa 10-15 minuti può anche aiutarci a recuperare le energie e debellare così più velocemente i sintomi dell’<b>influenza</b>.</span></span></span></span></p> <p style="margin-left:18.0pt; margin:0cm 0cm 8pt"><span style="font-size:16px;"><span style="line-height:107%"><span style="font-family:Calibri,sans-serif"><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif">Ora non ti resta che regalarti un ottimo bagno caldo: <a href="/ita/it/trova-il-tuo-prodotto">clicca qui per scegliere lo <strong>scaldacqua</strong></a>&nbsp;</span><span style="font-family:&quot;Verdana&quot;,sans-serif">che più fa al caso tuo.</span></span></span></span></p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>giorgio</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Mer, 12/20/2017 - 16:16</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Wed, 20 Dec 2017 15:16:51 +0000 giorgio 61 at http://www.ariston.com Stressati dalla routine quotidiana? Ecco come regalare piccoli momenti di relax a tutta la famiglia https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/home-living/stressati-dalla-routine-quotidiana-ecco-come-regalare-piccoli-momenti <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Stressati dalla routine quotidiana? Ecco come regalare piccoli momenti di relax a tutta la famiglia</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Stanchezza, calo di energie, deconcentrazione: spesso la routine quotidiana con le sue regole e le sue molteplici attività può provocare sintomi da stress, non solo negli adulti, ma anche nei più giovani. Il lavoro, la scuola e i tanti impegni in cui tutti siamo coinvolti ogni giorno costituiscono infatti prove pesanti, capaci di mettere alla prova grandi e piccoli. Scopriamo insieme qualche trucco semplice e veloce per regalare a tutta la famiglia piccoli momenti di relax e comfort al termine della giornata.</p> <p><strong>10 minuti di bagno caldo</strong></p> <p>Con la giusta temperatura dell’acqua e magari anche l’aggiunta di sali e oli essenziali, non serve un bagno molto lungo per recuperare le forze: l’ideale sarebbe poterlo fare prima di coricarsi, per garantirsi un sonno più tranquillo e profondo. Si tratta di un rimedio perfetto anche per i ragazzi, stanchi dopo una lunga giornata fuori casa impegnati tra scuola, sport e tante altre attività. Per evitare che qualcuno si trovi però senza acqua calda proprio nel bel mezzo del bagno rilassante, è importante poter contare su uno scaldacqua in grado di far fronte a questo problema, come i nuovi modelli delle <a href="/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-elettrici#taxonomy-product-menu">serie LYDOS e PRO1 di Ariston</a>: non solo raggiungono la temperatura desiderata più velocemente ma, grazie all’innovativa funzione ECO EVO, sono in grado di memorizzare le abitudini di tutta la famiglia e garantire acqua calda ogni volta che lo si desideri, riducendo anche gli sprechi.</p> <p><strong>2 minuti di respirazione</strong></p> <p>Gli esercizi di respirazione sono un ottimo modo per rilassarsi: incominciamo con un respiro profondo, tratteniamolo per un momento e poi espiriamo. Aspettiamo qualche secondo, chiudendo gli occhi e cercando di sciogliere i muscoli, per poi ripetere per altre due o tre volte. Ci accorgeremo che, poco alla volta, corpo e mente reagiranno positivamente alla respirazione, sentiremo i muscoli sempre meno tesi e riusciremo ad allontanare anche l’ansia.</p> <p><strong>1 minuto di massaggio</strong></p> <p>Le spalle sono spesso il punto in cui la tensione da stress si deposita maggiormente, causando rigidità muscolare e, sul lungo termine, anche fastidiosi mal di testa. Per alleviare questo disagio, potremmo eseguire dei piccoli massaggi e dei facili esercizi di scioglimento dei muscoli. Naturalmente, per raggiungere il massimo relax sarà fondamentale poter contare su ambienti caldi, in cui poter effettuare gli esercizi nel massimo comfort: se temiamo che al nostro ritorno dopo una giornata fuori casa le stanze non siano ancora abbastanza calde per poterci concedere questa piacevole pausa defatigante, il consiglio è di collegare l’impianto di riscaldamento a un sistema di gestione da remoto, così da regolare l’accensione e la temperatura quando siamo ancora al lavoro. Con <a href="http://old.ariston.com/it/ariston-net">Ariston Net</a> è possibile controllare le impostazioni della caldaia e programmare nel modo più semplice la temperatura direttamente dallo smartphone, dal tablet o dal pc.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>sara.fiume</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Mar, 11/06/2018 - 15:08</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Tue, 06 Nov 2018 14:08:37 +0000 sara.fiume 5276 at http://www.ariston.com Bagno piccolo: come combinare design e comfort https://www.ariston.com/ita/it/the-comfort-way/home-living/bagno-piccolo-come-combinare-design-e-comfort <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--title--blog.html.twig x field--node--title.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--title.html.twig * field--string.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <span>Bagno piccolo: come combinare design e comfort</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--title.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--body--blog.html.twig * field--node--body.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--body.html.twig * field--text-with-summary.html.twig x field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <div class="text_with_summary body"><p>Design e comfort possono coesistere in un bagno piccolo? La risposta non può che essere sì. Con i giusti consigli è infatti possibile valorizzare lo spazio e sfruttare al meglio ogni minimo centimetro per dare vita a un ambiente di tendenza e ricco di charme: dal lavandino ad angolo allo scaldacqua compatto ed efficiente, fino agli scaldasalviette multifunzionali, scopriamo insieme i trucchi per creare un bagno mini ma chic e funzionale.</p> <p><strong>1. Puntiamo su un lavello ad angolo</strong></p> <p>Il bagno è così piccolo che il lavabo non permette di aprire interamente la porta d’accesso? La soluzione giusta potrebbe essere quella di posizionare il lavello in un angolo, aiutandoci a guadagnare spazio prezioso e al contempo a regalare personalità al bagno.</p> <p><strong>2. Scegliamo uno scaldacqua compatto e di design</strong></p> <p>Quando lo spazio in casa è poco, il bagno è spesso la sede deputata ad ospitare lo scaldacqua: se anche il bagno è ridotto, questa presenza può risultare molto invasiva. Il consiglio è quindi di puntare su un modello moderno e compatto, in grado di mimetizzarsi nel contesto, come per esempio i nuovissimi scaldacqua istantanei della <a href="/ita/it/prodotti/scaldacqua/scaldacqua-gas-istantanei#taxonomy-product-menu"><strong>serie AURES di Ariston</strong></a>, progettati dal celebre designer italiano Umberto Palermo e caratterizzati da dimensioni ridotte, forme contemporanee e un’avanzata interfaccia high-tech, che li rende perfetti per bagni contemporanei.</p> <p><strong>3. Ricaviamo nicchie nel muro</strong></p> <p>Se il muro è spesso a sufficienza, ricaviamo pratiche nicchie da utilizzare come pratiche mensole e, perché no in sostituzione dell’arredamento. Addirittura, potremmo incassare la lavatrice, che nei bagni piccoli è spesso l’elemento più ingombrante. Guadagneremo spazio e regaleremo dinamicità all’ambiente, creando un effetto decisamente minimal.</p> <p><strong>4. Utilizziamo un piatto doccia più piccolo</strong></p> <p>Sul mercato esistono piatti doccia di formato ridotto, perfetti per bagni piccoli: può sembrare strano, ma pochi centimetri possono fare una grande differenza!</p> <p><strong>5. Installiamo uno specchio molto grande</strong></p> <p>Gli specchi possono essere molto utili per amplificare la percezione dello spazio negli ambienti ridotti: in bagno, inoltre, contribuiscono anche a decorare la parete senza però appesantire l’ambiente.</p> <p><strong>6. Puntiamo su scaldasalviette multifunzionali</strong></p> <p>Scordiamoci i vecchi, ingombranti termosifoni: oggi il mercato dell’arredo bagno offre una vasta gamma di scaldasalviette, sottili ma dal design intrigante e moderno, tanto da sembrare pannelli decorativi, che al tempo stesso incorporano mensole e ganci, per permetterci di guadagnare spazio senza rinunciare all’estetica.</p> </div> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/fields/field.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--uid--blog.html.twig x field--node--uid.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--uid.html.twig * field--entity-reference.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <span> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'username' --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> <span>sara.fiume</span> <!-- END OUTPUT from 'themes/custom/progressive/templates/user/username.html.twig' --> </span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--uid.html.twig' --> <!-- THEME DEBUG --> <!-- THEME HOOK: 'field' --> <!-- FILE NAME SUGGESTIONS: * field--node--created--blog.html.twig x field--node--created.html.twig * field--node--blog.html.twig * field--created.html.twig * field--created.html.twig * field.html.twig --> <!-- BEGIN OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> <span>Mar, 11/06/2018 - 14:57</span> <!-- END OUTPUT from 'core/themes/stable/templates/field/field--node--created.html.twig' --> Tue, 06 Nov 2018 13:57:15 +0000 sara.fiume 5275 at http://www.ariston.com