AR 1-2M-075

INTEGRAZIONE SOLARE AL RISCALDAMENTO CON KAIROS COMBI, CALDAIA MISTA ARISTON E GESTIONE DI TRE ZONE AD ALTA TEMPERATURA (AR 1-2M-075)
DESCRIZIONE SCHEMA IDRAULICO
807_id_ar%201 2m 075

Il riscaldamento di tre zone dirette avviene tramite una caldaia istantanea e un puffer(acqua tecnica) monoserpentino KAIROS COMBI comprensivo di scambiatore a piastre integrato per produzione di acqua calda sanitaria FRESH WATER STATION e di un gruppo pompa solare digitale. Questo è mantenuto in temperatura dai soli collettori solari. Un kit multizona, dotato internamente di compensatore e tre circolatori modulanti, tramite un gestore di sistema e controllo remoto Sensys e da due sensori ambiente provvede ad alimentare le zone. Il ritorno dell'acqua di impianto in caldaia viene deviato verso il puffer, tramite una valvola deviatrice con ritorno a molla, se la temperatura dell'acqua del puffer risulta maggiore di quella di ritorno in caldaia. Incrementando quindi la temperatura di ritorno di impianto di riesce a ottenere integrazione solare sul riscaldamento. 

DESCRIZIONE SCHEMA ELETTRICO
808_el_ar%201 2m 075

Il gestore di sistema e controllo remoto Sensys è collegato tramite BUS alla scheda del kit multizona e oltre a fungere da comando remoto risulta essere anche il sensore ambiente modulate di una delle zone. Ulteriori due sensori modulanti gestiscono le altre due zone. La scheda presente sul COMBI, sulla FRESH WATER STATION, sulla CALDAIA e sul kit multizona sono collegate tra loro tramite BUS. La sonda Sacs (collegata in caldaia sul morsetto Sol), attiverà il funzionamento della caldaia quando la temperatura del ACS proveniente dal bollitore solare non soddisfa l’impostazione voluta. Il ritorno del kit multizona, viene deviato a seconda della temperatura rilevata dalla sonda S4, direttamente in caldaia oppure nel puffer in caso in cui la temperatura rilevata dalla sonda S4 sia rispettivamente maggiore o minore di quella rilevata dalla sonda S2, andando di conseguenza ad incrementare la temperatura dell’acqua che torna in caldaia. La sonda S4 ed S2 vanno collegate alla scheda del KAIROS COMBI assime alla valvola deviatrice del ritorno riscaldamento. Questa viene alimentata dal contatto V1.