Miglior caldaia a condensazione

30/06/2017
Miglior caldaia a condensazione_1

La data del 26 settembre 2015 ha segnato la svolta per le caldaie a condensazione, e viste le numerose offerte e la possibilità di usufruire di contributi e detrazioni fiscali per l'acquisto ex novo e la sostituzione dei vecchi modelli, molti consumatori stanno dotando la loro abitazione di questi impianti di nuova generazione, studiati per raggiungere l'efficienza energetica e, al tempo stesso, favorire un maggiore risparmio in bolletta.

A partire da questa data infatti, per adeguarsi alla Direttiva Europea 2005/32/CE denominata Eco-Design che tutela la salute la salvaguardia ambientale, nel nostro paese è stato stabilito a norma di legge che i produttori di sistemi di riscaldamento non potranno più immettere sul mercato le caldaie tradizionali ma solo quelle a condensazione, fatto salvo un particolare tipo di caldaia a camera aperta, la cui installazione è consentita nel caso in cui non sia possibile sostituire un vecchio impianto con una caldaia di nuova generazione, per esempio nei condomini con canne fumarie inadatte a gestire i fumi della combustione.

Un mercato in espansione

Pur costando più di una caldaia tradizionale, le caldaie a condensazione consentono di ridurre le spese di riscaldamento e di migliorare l'efficienza energetica della propria abitazione e la qualità generale della vita, diminuendo lo scarico di emissioni nocive nell'ambiente fino al 75%.

Sul mercato si può trovare una vasta scelta di modelli di marche diverse con caratteristiche e prezzi molto vari, per cui per acquistare la miglior caldaia a condensazione disponibile è importante conoscere il principio che sta alla base del suo funzionamento e i principali fattori che possono influenzare il suo rendimento.

In questo articolo puoi trovare una semplice guida e dei consigli utili per comprendere come funziona la tecnologia della condensazione, quali sono le caratteristiche di questo tipo di caldaia, da valutare prima dell'acquisto, nonché una piccola panoramica sui migliori modelli Ariston disponibili sul mercato, per scegliere in sicurezza quello che meglio può adattarsi alle tue esigenze, sia economiche, che di spazi e ambienti.

La tecnologia della condensazione

Anche se oggi esistono modelli ibridi e versioni che integrano l'alimentazione a pellet o la pompa di calore, in genere le caldaie a condensazione sono delle apparecchiature ad acqua alimentate a gas, in particolare a GPL o a metano, quindi da un combustibile fossile.

Il funzionamento standard di una caldaia prevede che con la combustione del gas si generi del vapore acqueo, il quale in una caldaia tradizionale viene poi disperso all'esterno assieme ai fumi di scarico attraverso la canna fumaria e il comignolo.

Al contrario, le caldaie a condensazione sono progettate per recuperare il calore latente di condensazione del vapore acqueo, che costituisce circa l’11% dell’energia liberata dalla combustione, facendo in modo che i fumi lo cedano all’acqua di alimentazione e si raffreddino tornando allo stato liquido e abbassando la loro temperatura fino a 40°C.

L'acqua così riscaldata viene quindi immessa nell'impianto di riscaldamento, per alimentare i radiatori o, meglio ancora, i pannelli radianti a pavimento o a parete, che si abbinano perfettamente alle caldaie a condensazione perché si alimentano a basse temperature.

Rapporto costi-benefici

Ora che sai tutto su questa tecnologia, è logico immaginare che sia proprio questa a far aumentare il prezzo di una caldaia a condensazione rispetto a una tradizionale. Questo perché sono necessari alcuni accorgimenti tecnici e strutturali per garantire un corretto funzionamento: intanto deve essere realizzata con materiali resistenti alla corrosione, inoltre deve possedere una superficie di scambio termico ampia, liscia e senza alette, disposta in modo da permettere alla condensa di defluire verso il neutralizzatore e le acque di scarico.

Il vantaggio è che l'alto rendimento e l'abbassamento dei consumi ti consentiranno di recuperare rapidamente i soldi spesi: comparando diversi modelli, è stato riscontrato un risparmio del 15-20% per la fornitura di acqua calda a 80°C e del 20-30% a 60 °C, con un picco del 40% se utilizzata in impianti radianti a bassa temperatura.

Se invece hai un impianto a radiatori hai comunque importanti vantaggi, perché potrai giovarti del risparmio energetico garantito dalla condensazione attraverso la modulazione della temperatura dei termosifoni, che non deve essere troppo calda rispetto al calore recuperato tramite la condensazione.

In ogni caso, prima di investire nel rifacimento del proprio impianto di riscaldamento installando una caldaia a condensazione, è sempre bene valutare la convenienza, in base anche alle caratteristiche della propria casa, alle proprie abitudini, al clima e alla quantità di energia normalmente consumata con l'uso dei normali elettrodomestici.

Le caldaie a condensazione risultano infatti più efficienti se collegate ad impianti a basse temperature, e per riscaldare case dove il grado di dispersione del calore è molto basso, per esempio quelle dotate di cappotto termico o coibentate. Inoltre la convenienza aumenta nei casi in cui le spese di riscaldamento siano alte, per cui in case grandi con clima freddo, dove è necessario tenere la caldaia accesa per molte ore e dove, tra la produzione di acqua calda e per il riscaldamento c'è un alto fabbisogno energetico.

Se hai una casa piccola e un impianto a radiatori e tendi a tenere il riscaldamento accesso solo per poche ore al giorno, non è detto che la caldaia a condensazione faccia al caso tuo; al limite, può essere più conveniente abbinarla ad altri dispositivi, come la pompa di calore o un pannello solare termico, per sfruttare i vantaggi che un sistema ibrido può portare in base alle tue esigenze.

Cosa deve avere la tua caldaia

Di seguito ti proponiamo una breve descrizione delle caratteristiche che dovrebbe avere una buona caldaia a condensazione: scopri in questo articolo i migliori modelli proposti dal marchio Ariston e scegli il tuo preferito in base alle prestazioni e gli accessori di ciascuno. Se vuoi fare un acquisto sicuro, ricordati di modulare la tua scelta in base alle tue esigenze e a quelle della tua famiglia e di affidarti ai nostri tecnici specializzati per poter usufruire della garanzia e di maggiori servizi.

Dal punto di vista tecnico è importante che la tua caldaia a condensazione esprima la potenza necessaria per soddisfare le necessità domestiche e che il suo funzionamento sia facilmente gestibile e regolabile, per evitare gli sprechi e poter decidere come settare la temperatura ottimale in ogni momento dell'anno. Da questo punto di vista vedrai che gli ultimi modelli di Ariston sono tutti dotati di un comodo pannello di controllo con display touch screen nel caso dei modelli top di gamma, per attivare tutte le funzioni necessarie.

Un'altra valutazione fondamentale, che non riguarda solo l'impatto estetico ma anche quello funzionale, sono le dimensioni e la tipologia della tua caldaia a condensazione, che devono ovviamente essere adeguate allo spazio che hai a disposizione e alle caratteristiche della tua casa.

Oggi in commercio sono disponibili delle caldaie a condensazione piccole e compatte, dal design elegante e dal formato versatile, capaci di entrare anche negli spazi più angusti. In alternativa vengono anche venduti dei modelli che consentono l'adattamento a qualsiasi spazio domestico e di facilitare le operazioni di assistenza e manutenzione.

Se poi vuoi unire comfort e risparmio, l'ideale è procurarsi una caldaia a condensazione del tipo combinato, che sia in grado non solo di riscaldare l'ambiente interno della tua abitazione, ma che si occupi anche della produzione dell'acqua calda sanitaria, per poter avere con un unico dispositivo tutto ciò che serve per una serena vita domestica, anche in inverno.

Le migliori proposte di Ariston

Sul mercato puoi trovare molte caldaie a condensazione che rispondono a questi requisiti e soprattutto i modelli Ariston sapranno conquistarti con il loro design moderno e compatto e la loro semplicità di gestione.

Tra i vari impianti disponibili, ti proponiamo una caldaia che si presenta meno cara rispetto alla concorrenza ma che in cambio offre ottime prestazione e buona versatilità. La Ariston Clas ONE è l'ideale per il comfort domestico: le dimensioni compatte e la struttura murale permettono di inserirla facilmente anche negli ambienti più piccoli, senza sfigurare con l'arredamento grazie al suo design smart e lineare.

A livello di prestazioni, la portata termica nominale minima per la produzione di acqua calda sanitaria è di 26 kW, mentre la potenza termica riservata al riscaldamento è di 22 kW. Inoltre, grazie alla presenza di uno scambiatore sanitario e di un circolatore modulante maggiorato ad alta efficienza, il riciclo dei fumi di condensa risulta più efficace, evitando sprechi e dispersioni di vapore nell’ambiente.

Per quanto riguarda la gestione, la caldaia Ariston è dotata di uno schermo LCD multifunzione retroilluminato facile da comandare, che permette la termoregolazione multizona e multitemperatura e che, grazie al nuovo protocollo di comunicazione Bus Bridgenet®, consente di integrarla alla gestione tramite panelli solari.

Si tratta di un ottimo prodotto, ma chi volesse un modello ancora più potente e dal design esclusivo, può optare per le ultime novità di Ariston, come l'ALTEAS ONE NET o la GENUS ONE NET.

Potresti essere interessato anche a:
caldaia con pompa di calore
pompa di calore per riscaldamento
caldaia a gas
scaldabagno a gas camera stagna
caldaie murali
detrazione 50 caldaia
kit solare termico
sostituzione caldaia detrazione

In Evidenza
one-series