Caldaia Camera Aperta

30/06/2017
Caldaia Camera Aperta_1

Come non sbagliare nella scelta della tua nuova caldaia? Dato che è la componente principale del tuo impianto di riscaldamento, è ovvio che si tratta di una scelta importante, che va fatta con il consiglio di un professionista, per valutare al meglio le tue necessità e soprattutto gli spazi e le caratteristiche della tua abitazione.

Per il loro funzionamento infatti le caldaie a camera aperta prelevano l'aria necessaria per la combustione sottraendola all'ambiente in cui si trovano, e poi espellono i fumi e l'aria combusta per tiraggio naturale attraverso la canna fumaria e il comignolo.


Per questo motivo, sia le normative tecniche che le leggi vigenti, prevedono di installare questi prodotti con accorgimenti maggiori rispetto a quelli necessari per le tipologie a camera stagna. Ad esempio un apparecchio a camera aperta (di tipo B) non può essere installato in un locale ad uso bagno o gabinetto, e comunque il locale d’installazione deve essere oltre che aerato sempre ventilato.

Preso atto di questa disposizione, puoi farti aiutare da un tecnico Ariston per decidere se è possibile e dove è meglio installare la tua nuova caldaia a camera aperta, alimentata a gas metano o GPL.

Per un rendimento migliore con i medesimi costi di installazione, è preferibile optare per i moderni impianti con caldaia combinata, che oltre a riscaldare la tua casa, si occuperanno della produzione di acqua calda sanitaria, affinché tu possa averla sempre a disposizione

 

 

In Evidenza
one-series