Manutenzione ordinaria della caldaia
06/10/2014
Manutenzione ordinaria della caldaia_1

Una caldaia che non funziona perfettamente aumenta il consumo di combustibile e, di conseguenza,  anche il costo in bolletta. Per questo la manutenzione ordinaria dell’impianto è una garanzia della sua efficienza.

Se acquisti una caldaia a condensazione ricorda che l’addetto alla manutenzione deve verificare il corretto  funzionamento dell’impianto nei tempi e nei modi indicati sul libretto di istruzioni fornito dal produttore.

I controlli e le verifiche devono essere regolari per evitare il malfunzionamento dell’impianto. La la verifica dell’impianto si effettua ogni anno, mentre ogni due anni va effettuata l’analisi dei fumi di combustione.

Terminato l’intervento di manutenzione, l’addetto deve compilare obbligatoriamente la modulistica con le indicazioni delle operazioni che ha effettuato, oltra a rilasciare regolare ricevuta, da conservare assieme alla documentazione dell’impianto.

Tutti gli interventi di manutenzione devono essere eseguiti da tecnici abilitati, secondo la Legge 46/90 e il successivo Decreto Ministeriale 37/2008.

Scopri altri vantaggi, curiosità e “cose da sapere” negli altri articoli dedicati alla condensazione. Oppure visita la sezione dedicata al mondo della condensazione.

In Evidenza
fancy-net