Condensazione e riduzione dell'inquinamento
06/10/2014
Condensazione e riduzione dell'inquinamento_1

Grazie alla diminuzione delle emissioni di gas nocivi, le caldaie a condensazione rappresentano un passo avanti nella riduzione dell’inquinamento urbano e nella tutela dell’ambiente. Le caldaie tradizionali, infatti, producono gas combusti come l’anidride carbonica e gli ossidi di azoto, che sono tra le principali cause dell’effetto serra, delle piogge acide e della presenza di particolato atmosferico nell’aria delle nostre città.

Il riscaldamento a condensazione ridimensiona notevolmente questo tipo di emissioni, grazie al minor consumo di combustibile, ottenuto dal recupero del calore latente, calore che altrimenti verrebbe disperso nei fumi. Infatti il calore latente di condensazione del vapore acqueo, contenuto nei fumi della combustione, viene recuperato invece che essere convogliato verso l’esterno come nelle caldaie tradizionali.

Scegliere una caldaia a condensazione non significa solo dotarsi di una tecnologia moderna, efficiente e che permette di risparmiare notevolmente sui consumi di energia, ma anche contribuire in modo concreto alla salvaguardia del nostro pianeta.

Scopri altri vantaggi, curiosità e “cose da sapere” negli altri articoli dedicati alla condensazione. Oppure visita la sezione dedicata al mondo della condensazione.

In Evidenza
fancy-net