DAL 15 OTTOBRE OBBLIGO DI UTILIZZO DEI NUOVI LIBRETTO DI IMPIANTO E RAPPORTI DI CONTROLLO

Come previsto dal Decreto 20 giugno 2014, dal 15 ottobre sarà obbligatorio utilizzare i modelli del “Libretto d’impianto per la climatizzazione” e dei “Rapporti di controllo di efficienza energetica” introdotti dal Decreto 10 febbraio 2014.

 

Da tale data, quindi, non potranno più essere utilizzati i modelli di “Libretto d’impianto” e “Libretto di centrale”, previsti dal decreto ministeriale 17 marzo 2003, e i modelli degli allegati obbligatori “F” e “G”, previsti dal decreto 19 agosto 2005 n.192.

 

Recenti chiarimenti sull’utilizzo della nuova documentazione sono stati forniti attraverso le FAQ del Ministero dello Sviluppo Economico  pubblicate sul proprio sito per rispondere ad alcuni dei quesiti pervenuti da amministrazioni locali, imprese, installatori, manutentori e privati cittadini. Di seguito una sintesi riguardo gli aspetti più rilevanti dei chiarimenti forniti.

 

 

Focus sulle FAQ del Ministero dello Sviluppo Economico relative alle nuove regole per gli impianti termici

 

  • Chi stabilisce quali sono gli interventi di controllo e manutenzione da effettuare sugli impianti termici e la relativa frequenza?

1.       Viene stabilito che le istruzioni relative al controllo periodico degli impianti ai fini della sicurezza, riportanti i singoli controlli da effettuare e la loro frequenza, devono essere rilasciate dall’installatore per i nuovi impianti, dal manutentore per gli impianti esistenti. La legislazione vigente non contiene prescrizioni o indicazioni riguardanti la modalità e la frequenza di tali interventi.

2.       È esplicitato che l’operatore, al termine degli interventi di controllo e manutenzione, ha l’obbligo di effettuare un controllo di efficienza energetica, riportare i relativi esiti sulle schede 11 e 12 del libretto di impianto e sul rapporto di controllo di efficienza energetica, nel quale indicherà la data prevista per il controllo successivo.

 

  • Quando si compila il libretto di impianto, quale modello bisogna usare e chi compila questo documento?

1.       È specificato che la compilazione compete all’installatore per i nuovi impianti, ed al responsabile dell’impianto per quelli esistenti, i quali devono provvedere a compilare soltanto le schede pertinenti alle caratteristiche dello specifico impianto termico.

2.       La compilazione del nuovo libretto per gli impianti esistenti dovrà essere effettuata in occasione dei controlli periodici di efficienza energetica e degli interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria che avvengono sull’impianto.

3.       Di consueto, ogni sistema edificio/impianto sarà munito esclusivamente di un solo libretto di impianto, al quale sarà attribuito, dalla Regione o Provincia autonoma, un determinato codice catasto.

Solo nel caso in cui siano presenti un impianto di climatizzazione invernale ed uno di climatizzazione estiva, di cui uno centralizzato per tutte le unità dell’immobile mentre l’altro autonomo per ogni singola unità, dovrà essere compilato un libretto per ogni singolo impianto esistente.

 

  • Quando e su quali impianti si eseguono i controlli di efficienza energetica?

1.       È stato chiarito che, riguardo i valori limite di potenza degli impianti termici, al di sopra dei quali è obbligo effettuare il controllo di efficienza energetica, la potenza di più generatori va sommata solo nel caso in cui essi siano al servizio dello stesso sottosistema di distribuzione.

2.       Per i singoli apparecchi con potenze inferiori ai valori limite non si compilano i rapporti di controllo di efficienza energetica.

3.       È stabilito che le macchine frigorifere e le pompe di calore sono soggette a controllo di efficienza energetica solo quando la potenza utile è maggiore di 12 kW.

 

  • Quando deve essere trasmesso il rapporto di controllo di efficienza energetica all’autorità competente?

1.       L’Allegato A del D.P.R. 74/2013 indica la cadenza di trasmissione del rapporto di controllo di efficienza energetica alla Regione o Provincia autonoma.

fancy-net